il Blog di Sesso Consapevole

by Io Vivo Tantra

Una delle principali difficoltà nell'affrontare i temi del Sesso Consapevole è che siamo poco abituati a parlarne.


Sembra che di sesso di parli tantissimo, anche troppo, ma è molto difficile che sia un autentico "racconto di sé".

 

Pensaci: quand'è stata l'ultima volta che hai raccontato a qualcuno le sensazioni specifiche che hai provato con una certa pratica sessuale?

 

Oppure: quando hai raccontato nel dettaglio il modo in cui ti piace una certa attività?

tantrablog

Ecco, questo spazio è per te, per noi: per andare in profondità nel Sesso "detto", attraverso le parole del Tantra Integrale.

 

Benvenuta, benvenuto!

sesso2

Subscribe to the Newsletter

blog

Il rapporto ideale dura 7 minuti? Solo per il sesso “fast food”...
tantra, piacere, orgasmo,

Il rapporto ideale dura 7 minuti? Solo per il sesso “fast food”...

Valentina Anaam

2020-10-29 21:08

Il Tantra NON È un modo per "durare di più" in una lotta contro l'orgasmo.Il Tantra è (anche) ESPLORARE ORGASMI NUOVI!

come farsi deludere da un Hotel a 5 stelle in centro Parigi (e cosa c’entra col Tantra)

come farsi deludere da un Hotel a 5 stelle in centro Parigi (e cosa c’entra col Tantra)

Valentina Anaam

2022-10-11 08:00

Tantra, aspettative e prime impressioni: come tutto si è "fuso insieme" durante un viaggio a Parigi...

Come mantenere il fuoco acceso in camera da letto… anche dopo anni di relazione!

Come mantenere il fuoco acceso in camera da letto… anche dopo anni di relazione!

Valentina Anaam

2022-10-04 08:00

Ogni fuoco, si sa, va alimentato a dovere. Come un caminetto o una stufa devono essere riempite di legna da ardere per poter sprigionare il loro calor

Osho, le 93 Rolls Royce, e la provocazione terapeutica

Osho, le 93 Rolls Royce, e la provocazione terapeutica

Valentina Anaam

2022-09-27 08:00

“Ma perché non le ha vendute per fare beneficenza?!?”Così ha esclamato - proprio ieri - la mia amica americana Niav...

Che cos’è l’Orgasm Gap e perché colmarlo può essere la chiave per sbloccare il Piacere femminile

Che cos’è l’Orgasm Gap e perché colmarlo può essere la chiave per sbloccare il Piacere femminile

Valentina Anaam

2022-09-20 08:30

Hai mai sentito parlare di “Orgasm Gap”? È un neologismo (una parola nuova) che fino a qualche anno fa non esisteva, ma il cui significato è davvero d

Chi vedi nello specchio?

Chi vedi nello specchio?

Valentina Anaam

2022-09-13 08:00

Per qualcuno è un soprammobile. Per altri, un semplice oggetto che ci aiuta a prepararci, ogni giorno...E se invece fosse molto, molto di più?

Perché i monaci buddisti non si sentono mai in colpa (e come puoi riuscirci anche tu in 10 minuti al giorno)

Perché i monaci buddisti non si sentono mai in colpa (e come puoi riuscirci anche tu in 10 minuti al giorno)

Valentina Anaam

2022-09-06 20:22

Hai mai visto la foto di un monaco buddhista, con la tipica espressione tranquilla, serena e imperscrutabile che gli accarezza il volto? Uno dei loro segreti...

Chi altro ti guarda in quei momenti?

Chi altro ti guarda in quei momenti?

Valentina Anaam

2022-09-01 17:57

Forse ti sarà capitato, forse no. A me è capitato. Quella sensazione così strana, per cui ti sembra di staccarti dal corpo e vedere tutto da fuori...

Il segreto degli imperatori cinesi per comunicare con gli Dei attraverso il sesso

Il segreto degli imperatori cinesi per comunicare con gli Dei attraverso il sesso

Valentina Anaam

2022-07-26 15:29

Tra le tecniche che rientrano nell’approccio tantrico più portato alla fisicità, ne troviamo alcune di ispirazione orientale… In particolare parliamo

I macaron al pistacchio, l’orgasmo, e il senso ultimo del Tantra

I macaron al pistacchio, l’orgasmo, e il senso ultimo del Tantra

Valentina Anaam

2020-11-27 06:47

Qualche giorno fa mi è capitato di incrociare un tweet molto divertente:«Ieri mi hanno offerto un macaron al pistacchio ed ho capito che tutti i miei

L’uomo che ha sparato all’urologo perché durante l’esame della prostata gli ha provocato un orgasmo: le 3 lezioni che possiamo imparare
tantra, orgasmo,

L’uomo che ha sparato all’urologo perché durante l’esame della prostata gli ha provocato un orgasmo: le

Valentina Anaam

2020-11-25 21:46

La storia è questa: il 22 agosto 2020 a Jacksonville, Florida, un uomo di 56 anni ha sparato 2 colpi di pistola al petto dell’urologo che gli aveva ap

Una partita di calcio, un gesto fuori luogo, il senso del consenso (e il Tantra)
tantra, consenso, piacere,

Una partita di calcio, un gesto fuori luogo, il senso del consenso (e il Tantra)

Valentina Anaam

2020-10-29 21:16

Il 17 ottobre 2020, nella partita di calcio inglese Manchester City - Arsenal, è successo un fatto piuttosto eclatante. Talmente eclatante che...

Chi altro ti guarda in quei momenti?

2022-09-01 17:57

Valentina Anaam

Chi altro ti guarda in quei momenti?

Forse ti sarà capitato, forse no. A me è capitato. Quella sensazione così strana, per cui ti sembra di staccarti dal corpo e vedere tutto da fuori...

tantra-lovers---post-ricorrenti.png

Forse ti sarà capitato, forse no.

 

A me è capitato.

 

Quella sensazione così strana, per cui ti sembra di staccarti dal corpo e vedere tutto da fuori, quasi come fossi un'estranea.

 

Esatto: anche in quei momenti. 

 

Anzi… soprattutto in quelli!

 

All’inizio nemmeno ci facevo caso, né gli davo peso… 

Pensavo fosse solo un piccolo “incidente di percorso”…

 

Poi, grazie al percorso nel Tantra, ho compreso che poteva essere il segnale di qualcosa di più profondo…

 

Le cause e le interpretazioni di questa esperienza, in realtà, possono essere molteplici e anche molto diverse fra loro, per cui non è questa la sede né io sono la persona con cui approfondirle tutte…    

 

Ma senz’altro posso condividerti la mia esperienza e quella di tanti partecipanti ai miei corsi…

 

Dalla quale ho imparato che una delle cause più ricorrenti è l’ansia da prestazione.

 

Adesso sì ci capiamo, vero? :-)

 

Quando parlo con le persone che vengono ai miei corsi - dal vivo, e online - questo è, infatti, un denominatore comune.

 

Dopo pochi minuti di conversazione, spesso dicono qualcosa come:

 

“non riesco quasi mai  a godermi appieno quei momenti…” 

“sono sempre nel controllo, non mi lascio andare…”

 

Sensazioni che nascono dalla nostra convinzione (radicata e inculcata dall’esterno) di non saper soddisfare il nostro o la nostra partner.

 

Di “non essere abbastanza”.

 

Come ti ho detto all’inizio di questa mail… lo so!!

 

Ci sono passata anche io.

 

E, se devo essere sincera, ancora oggi qualche volta mi capita.

 

“ma come Vale, dai, non ci credo che tu che insegni tantra hai ‘ste paranoie…”

 

E invece sì :-)

 

Ogni tanto, in situazioni di particolare stress fisico ed emotivo, SÌ: capita anche a me!

 

Questo è perfettamente normale (per fortuna).

 

Ogni tanto può succedere che l’ansia da prestazione ci “prenda ostaggio”.

 

La cosa importante - anzi, fondamentale - è però evitare che questa sensazione condizioni tutta la nostra vita sessuale (e non).

 

Tornando quindi al titolo di questa mail, forse ti stai ancora chiedendo chi ti guarda in quei momenti, una domanda ancora (volutamente) in sospeso.

 

E a questo punto forse l’hai riconosciuto… è quello che chiamiamo il Giudice Interiore (magari ne parleremo in maniera più approfondita un’altra volta).

 

A questo fenomeno, che spesso genera insicurezze e ansie da prestazione capaci di mettere a rischio la serenità (e perfino la stabilità) della tua relazione, è stato dato un nome ben preciso:

 

SPECTATORING.

 

Un termine inglese di cui non è molto difficile intuire il significato, concorderai con me :-)

 

Infatti è proprio quella sensazione di “disconnessione” dal momento presente - in questo caso durante il sesso, ma è traslabile in ogni momento della tua giornata - in cui diventiamo gli spettatori di noi stessi

2243-tantra-lovers---post-ricorrenti-(1).png

E ti ritrovi ad assistere al film della tua vita, senza però viverlo mai davvero.


Un qualcosa che davvero, davvero (DAVVERO!!!) io, in prima persona, voglio evitare a tutti i costi!!


E lo stesso vale per tutte le persone che frequentano i miei corsi, chiedendomi aiuto.


Le conseguenze di lasciarci condizionare in maniera massiccia dal fenomeno dello spectatoring vanno dal trovare il sesso sempre meno piacevole, fino a perdere interesse nel cercare un rapporto…


Arrivando a evitare in ogni modo che succeda!


Tutto questo, come immagini, non fa altro che alimentare nuove insicurezze e dubbi, che a loro volta innescano una spirale di ansia e insoddisfazione continua…


Difficoltà a raggiungere (e a mantenere) l’erezione…


Orgasmi “sfuggenti”, o che proprio non vogliono arrivare…


Scarso controllo degli impulsi (eiaculazione precoce)…
Crollo del desiderio…


Dolore durante il rapporto…


Non di certo il biglietto da visita ideale per una vita intima profonda, connessa e soddisfacente!


Quindi… che vogliamo fare?


A parte gli interventi terapeutici - sempre possibili con gli specialisti della materia - cosa possiamo mettere in campo, da parte nostra, quando quella vocina interiore ci sussurra all’orecchio “non sei abbastanza”, portando con sé tutte queste noie?


Cosa può aiutarci a concentrarci sul momento presente, sulle nostre sensazioni - tattili, profumate, sensuali, visive, saporite - in modo da ritrovare il piacere dell’intimità?


Perché l’amore e il sesso hanno bisogno di connessione, presenza, consapevolezza… 


e non possono ridursi a semplici performance - neanche fosse un sport competitivo! - o al sentirci in dovere (ma quando mai!!) di dare piacere all’altra persona, per forza e in tutte le situazioni.


Ecco: ciò che io personalmente ho trovato molto efficace è una pratica che probabilmente conosci di nome o hai già sperimentato, forse in altri contesti più “casual”.

 

Sto parlando della mindfulness. 

 

tantra-lovers---post-ricorrenti-(2).png

Una tecnica particolare di consapevolezza, che si è scoperta dare un reale contributo, proprio quando abbiamo a che fare con il tema di cui abbiamo parlato.

 

E lo confermano pure studi scientifici recenti.

 

Un aiuto e un supporto davvero efficace, perché semplice da mettere in pratica (anche se non facile: ci vuole tempo e costanza).

 

Ogni volta che mi ricordo di questo approccio meditativo, e lo metto in pratica nei momenti di intimità, le “vocine critiche” si zittiscono e riesco a godermi appieno l’istante… e il Piacere!

 

Ti è venuta voglia di provare?? Sì? Ottimo! :-)

 

Vediamo insieme qualche piccolo espediente che puoi adottare da subito, per declinare la mindfulness a utile alleata, per infondere profondità e connessione ai tuoi momenti di intimità.

 

Per prima cosa, meglio smettere di pensare ai risultati, alle aspettative: così facendo, riusciamo a concentrarci sulle sensazioni, sul tocco, sul contatto fisico

 

Farlo non è poi così difficile, anche se il momento in cui praticarlo può a tutti gli effetti essere abbastanza concitato ;-)

 

Ti basta focalizzarti sul respiro, riportando la tua mente al presente, al “Qui e Ora”.

 

Appena percepisci che la testa comincia a vagare, posandosi su quei pensieri che ti distraggono, fai un bel respiro profondo, e lasciali semplicemente scivolare via, così, senza giudizi

 

In questo modo permetti al tuo corpo di immergersi completamente in quello che stai provando, concentrandosi appieno nelle sensazioni fisiche.

 

Temperatura, pressione, texture, umidità, sapore…

 

È davvero così semplice: ti basta lasciarti andare alle sensazioni del momento, piuttosto che valutare come un osservatore (critico!!) quello che sta succedendo.

 

Non il “dovere” di dare piacere all’altro, né la necessità di soddisfarne i bisogni.

 

Basta fare un piccolo passo indietro, e toglierci dalla testa il concetto di “prestazione”, l’aspettativa della performance, con l’inflessibile auto-giudizio che ne consegue…

 

E concentrarci, invece, su quello che conta davvero: 

 

immergerci nel Piacere - quello vero - del momento presente.

 

Certo, magari tutto questo le prime volte non sarà facilissimo, visto anche il contesto particolare di cui parliamo...

 

ma ti assicuro che, come la stessa mindfulness, maggiori saranno le volte in cui praticherai, migliori e più veloci arriveranno i risultati :-)


 

Ed eccoci arrivati alla fine: in questo articolo abbiamo visto come una semplice (ma potente) pratica meditativa può portare grandi benefici nella tua vita sessuale…

 

Grazie a consigli che puoi provare da subito!

 

Se, invece, non conoscevi la pratica della meditazione mindfulness, oppure semplicemente ti va di approfondire l’argomento…

 

Ti basta andare qui per leggere un articolo che ho preparato, dove ne parliamo in toni più “casual” :-)

 

(no, non devo venderti un corso di meditazione: è solo il mio piccolo, e personale, contributo per te)

 

In più, per non perderti i prossimi articoli, puoi iscriverti alla Tantra Mail inserendo il tuo indirizzo email nello spazio apposito in cima a questa pagina.

 

Così, appena uscirà un nuovo articolo, o quando si avvicinano eventi dal vivo o altre novità stuzzicanti, lo saprai subito :-)

 

Spero la lettura ti sia piaciuta e, soprattutto, ti sia stata utile!

 

Al tuo Piacere,

 

Valentina Anaam

 

 

 

 

P.S. se l'idea di provare tutto questo di persona ti interessa, l'occasione giusta potrebbe essere tra poco...

 

Dal 30 dicembre al 1 gennaio ci troviamo in Toscana per feteggiare il Capodanno Tantrico 2023:

 

vuoi venire? ;)

 

Trovi tutte le info che ti servono cliccando qui.

 

Ciao!!

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder